Esplorando

Scopriamo insieme San Cosmo Albanese

Continuiamo nell’esporazione delle comunità presenti nella Sila Greca settentrionale, parlando oggi di San Cosmo Albanese, paese immerso in un suggestivo paesaggio collinare tappezzato da uliveti e con corsi d’acqua che attraversano il territorio. A soli 12 km da San Demetrio Corone ( CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO) e proseguendo lungo la piana di Sibari, si arriva facilmente ad altri paesi limitrofi albofoni Vaccarizzo e San Giorgio.

San Cosmo, (in albanese è chiamata Strighari, derivante dal nome di un condottiero della città di Stura in Albania), è una piccola realtà arbëreshë che mantiene ancora  intatta e con estrema profondità tutte quelle preziose peculiarità tipiche ereditate dagli antenati, tutte quelle tradizioni, costumi , la lingua e i riti bizantini.

Un’identità stretta e un senso di appartenenza vero e palpabile, che attraversa il tempo, determinata da elementi caratterizzanti che si rilevano negli usi, nell’arte e nella gastronomia, ancora oggi gelosamente conservate, con la consapevolezza di appartenere a uno specifico gruppo etnico.

Di grande pregio artistico e religioso il Santuario dedicato a San Cosma e Damiano, è un gioiello prestigioso della comunità, eretto dagli avamposti di un vecchio monastero. Di sicuro il Santuario rappresenta uno dei gioielli artistici più belli delle comunità arbëreshë. Nella chiesa si può ammirare una serie di interessanti affreschi bizantini del pittore cretese Niko Gianakakis e mosaici della bottega d’arte Mellini di Firenze di grande prestigio, che ci richiamano ai momenti più significativi del Divino nella liturgia greco-bizantina.

La festa patronale è proprio quella dedicata ai santi medici Cosma e Damiano, dal 18 e si conclude il 27 Settembre con la divina liturgia presieduta dal Vescovo  dell’Eparchia di Lungro. Durante i festeggiamenti giungono moltissimi fedeli da ogni parte della Regione, e in questa occasione la comunità  di San Cosmo sfoggia i caratteristici e variopinti costumi albanesi delle donne provenienti dai centri albanofoni limitrofi.  La festa di San Cosma e Damiano (Shën Kozmaj) viene ripresa a Novembre secondonil calendsdio bizantino, ma è una festa tipicamente locale.

Da ricordare

Di grande importanza sicuramente la presenza della casa Natale di Giuseppe Serembe, Poeta italo-albanese, nato a S. Cosmo Albanese. Autore di poemi, numerose poesie, traduttore dei salmi di Davide e di altre opere, ha dato un forte impulso alla letteratura albanese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...